CHE NE PENSATE DI NORMAN, IL RAGAZZO PLURILAUREATO CHE..?

si è tolto la vita gettandosi dal tetto della facoltà di filosofia di Palermo perchè nonostante tutti i sacrifici fatti per laurearsi con il massimo dei voti ben due volte, si manteneva soltanto facendo il bagnino e si è visto sbattere tutte le porte in faccia, senza alcuna minima prospettiva lavorativa per il suo... afficher plus si è tolto la vita gettandosi dal tetto della facoltà di filosofia di Palermo perchè nonostante tutti i sacrifici fatti per laurearsi con il massimo dei voti ben due volte, si manteneva soltanto facendo il bagnino e si è visto sbattere tutte le porte in faccia, senza alcuna minima prospettiva lavorativa per il suo futuro? rispondete, poi vi dico cosa penso io...
Mettre à jour: Ecco quello che penso: il ragazzo ha fatto questo estremo gesto seguendo fino alla fine quello in cui credeva, dimostrando massima onestà intellettuale... si è tolto la vita opponendosi a questa società e al suo sistema ingiusto, fatto di caste e raccomandati, di interessi economici e di meschinità... un giovane... afficher plus Ecco quello che penso: il ragazzo ha fatto questo estremo gesto seguendo fino alla fine quello in cui credeva, dimostrando massima onestà intellettuale... si è tolto la vita opponendosi a questa società e al suo sistema ingiusto, fatto di caste e raccomandati, di interessi economici e di meschinità... un giovane brillante come lui lasciato a casa è un crimine vero e proprio.. e non c'entra il tipo di laurea presa... come dice @Stefania le difficoltà sono ovunque, sia per i giovani laureati in filosofia che per quelli in giurisprudenza, in lettere, in economia... Insomma, non possiamo far finta che la colpa sia dello studente; è la società la vera colpevole, con questo suo meccanismo infame che spezza le ali a giovani pieni di speranze e di voglia di fare... Purtroppo però neanche il gesto più estremo può smuovere le coscienze, si continuerà come al solito a sgomitare in questo mondo putrido e ingiusto.
7 réponses 7